OMERO - Centro di ricerca interdipartimentale in studi urbani Il centro

OMERO è nato come luogo di riflessione e ricerca sugli studi urbani e sulle implicazioni culturali, economiche, sociali e territoriali dei grandi eventi, a partire dai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, suo originario oggetto di analisi. Da allora, il centro ha stabilito e consolidato rapporti con il Comitato Olimpico Internazionale di Losanna e con numerosi centri di studi olimpici operanti nell’arena internazionale.

Con il tempo, OMERO ha ampliato il proprio campo di ricerca. Se lo studio critico dei mega eventi continua a rivestire un ruolo importante, il centro si occupa di vari aspetti urbani, tra cui turismo, diversità, cultura, abitare, strategie di rigenerazione, smart city e tecnologia.

La storia di OMERO

Come in altre città che hanno ospitato Olimpiadi, in vista dei XX Giochi invernali del 2006 si è costituito a Torino un centro permanente di ricerca sugli eventi olimpici su iniziativa di Luigi Bobbio, Piervincenzo Bondonio, Egidio Dansero, Chito Guala, Alfredo Mela, Sergio Scamuzzi e Anna Segre.

Iniziativa costitutiva del gruppo è stata l’organizzazione del convegno internazionale “Come una città può vincere o perdere le Olimpiadi” (21 maggio 2001), i cui materiali sono poi confluiti nel volume Olimpiadi e Grandi eventi. Verso Torino 2006 (a cura di L. Bobbio e C. Guala; Carocci, 2002). Grazie al sostegno finanziario e organizzativo di Torino Incontra, il gruppo ha poi svolto ricerche sulle aspettative della popolazione a Torino e nelle valli olimpiche, e sui rapporti tra eredità olimpica e sviluppo locale, temi al centro di un secondo convegno organizzato nel 2003. I contributi sono quindi confluiti nel volume Aspettando le Olimpiadi. Torino 2006: primo rapporto sui territori olimpici (a cura di A. Segre e S. Scamuzzi; Carocci, 2004).

Nel 2003, il gruppo ha formalizzato la collaborazione tra i suoi membri costituendo OMERO, acronimo di Olympics and Mega Events Research Observatory. Nel 2012 è divenuto centro di ricerca interdipartimentale dell’Università di Torino.

Negli anni OMERO ha sviluppato numerosi rapporti di collaborazione con enti, istituzioni e gruppi di ricerca, tra cui: Comune di Torino, Città metropolitana di Torino, Regione Piemonte, Comitato Giorgio Rota, TOR – Torino Olympic Park, IRES Piemonte, Unione degli Industriali, Fondazione ENI Enrico Mattei, Saone del Libro, Fondazione per la Cultura Torino. A livello internazionale ha collaborato con: CIO di Losanna, Athens Institute for Education and Research, LA84 Foundation Los Angeles, International Centre for Olympic Studies, California State University, Drextel University Philadelphia, International Tourism Studies Association, International Society of City and Regional Planners, European Association for Sport Management.

OMERO
Centro interdipartimentale di ricerca in studi urbani e degli eventi

Stanza 1 D3 08
Lungo Dora Siena, 100 A – 10153, Torino

+39 011 0912685

omero@unito.it

Università degli studi di Torino

Via Verdi, 8
10124 – Torino

+39 011 6706111 (centralino)

www.unito.it

Copyright All Right Reserved 2020, OMERO

Le foto presenti su questa pagina sono soggette a copyright. Dall’alto: Shufat, Gerusalemme © Davide Locatelli, 2016; Rotterdam © Alberto Vanolo, 2019. Il logo di OMERO è stato disegnato da Roberto Rota|Aterote